Palalupo chiama, DifesAttiva risponde

Tre giorni di escursioni, presentazioni, attività educative con i bambini e un’occasione per Difesattiva di presentare al pubblico il mondo della pastorizia spiegarne le unicità e le problematiche specifiche che ogni giorno i professionisti di questo settore devono affrontare e il loro grande impegno nel trovare nuove ed efficaci soluzioni. Anche in questa occasione DifesAttiva si è fatta prezioso strumento di comunicazione creando un contatto e un dialogo fra coloro che non conoscono il mondo antico e speciale della pastorizia e coloro che in questo mondo vivono. 

“Molte volte, il mondo urbano, quello più lontano dal nostro, ci giudica senza conoscerci e quindi quale migliore occasione di questa” spiega Luisa Vielmi, tecnico del progetto DifesAttiva “ringraziamo quindi il Parco Nazionale Foreste Casentinesi per averci contattato e per averci invitato e al Wolf Apennine Center per averci permesso di entrare nel Palalupo a portare le nostre esperienze, a volte dure, a volte con un finale poco lieto per il nostro bestiame e le nostre aziende, ma che costituiscono il nostro quotidiano nel quale ci impegniamo per trovare un equilibrio basato sulla nostra virtuosità e sui nostri prodotti agricoli. Un grazie particolare anche ai nostri amici del Teatro Kamishibai con Spezzaferro, una favola antica."

Torna indietro